In vitro Humanitas

Una mostra particolare nello splendido Museo della Cappella Sansevero a Napoli: “In vitro humanitas” presenta dei corpi umani realizzati con la tecnica del vetro a lume, in diretto dialogo con le due straordinarie Macchine anatomiche settecentesche che si trovano nella cavea sotterranea del Museo

Da 16 novembre 2022 al 16 gennaio 2023, nella cavea sotterranea del Museo Cappella Sansevero di Napoli si terrà la mostra “In Vitro Humanitas” di Mauro Bonaventura, artista veneziano che ha vinto nel 2021 il premio Glass in Venice. Le sculture in vetro realizzate dall’artista veneziano saranno esposte vicino e in dialogo alle particolarissime Macchine anatomiche del principe di Sansevero.

Dei corpi vitrei, Homo erectus, complessa scultura in vetro policromo, e Flying, figura sospesa che ricorda il Tuffatore di Paestum (V sec. a.C.) che sono state allestite vicino alle due Macchine anatomiche, che sono vere e proprie opere d’arte realizzate dal medico palermitano Giuseppe Salerno a metà del Settecento su commissione del principe di Sansevero

Image module

Flying

cm 160 x 100 x 30

Image module

Homo erectus

cm 168 x 45 x 35

Image module

Museo Cappella Sansevero

In vitro humanitas

Image module

Con Jean Blanchaert e Maria Alessandra Masucci

Image module

durante l’installazione

Image module

L’ingresso del Museo

Image module

Con il direttore del Museo davanti il Cristo velato